Scopri i punti vendita

Solidarietà a Vento di Terra, colpita dai bombardamenti

Il commercio equo e solidale italiano esprime la solidarietà alla ong Vento di terra il cui centro per l’infanzia è stato raso al suolo dall’esercito israeliano.

 

L’Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale continua a chiede l’immediato cessate il fuoco e aderisce alla campagnaLa pace ha bisogno di te” di Tavola della Pace.

Tra in numerosi progetti di commercio equo e solidale che lavorarono sui territori colpiti dal conflitto, quello della ong Vento di Terra è stato distrutto dall’esercito israeliano.
“Vento di Terra -si legge sul sito http://www.ventoditerra.org/distrutta-la-terra-dei-bambini/ comunica la distruzione da parte dell’esercito israeliano del centro per l’infanzia ‘La Terra dei Bambini’, un’oasi di pace a difesa dei diritti dell’infanzia nel villaggio beduino di Um al Nasser, Striscia di Gaza.
La struttura era stata finanziata dalla Cooperazione italiana e visitata lo scorso 17 gennaio dalla Presidente della Camera Laura Boldrini. Il centro per l’infanzia ospitava un asilo con 130 bambini e un ambulatorio pediatrico. Oltre al Centro per l’infanzia, che rappresentava un modello di eccellenza in termini di architettura bio climatica e di metodologia educativa, è stata demolita la nuova mensa comunitaria, inaugurata solo due mesi fa, che forniva pasti ai bambini e alle famiglie povere del villaggio.

Vento di Terra ONG gestisce il progetto dal suo avvio nel 2011, ed è testimone del fatto non sia mai stata utilizzata per scopi militari e non sia avvenuto alcun contatto tra lo staff e le milizie armate islamiste. La ‘Terra dei bambini’ rappresentava un’oasi a difesa dei diritti dell’infanzia, che l’esercito israeliano, messo al corrente di tutte le fasi del progetto, ha deciso senza alcuna giustificazione di demolire. Un’esperienza unica, in un panorama caratterizzato da decenni di conflitto, occupazione e devastazione è stata messa cinicamente a tacere”.

“Impronte di pace” è il progetto di produzione di sandali nei campi profughi di Gerusalemme e Ramallah (www.improntedipace.org). È stato ideato dall’associazione “Vento di Terra”, i prodotti sono importati dalla cooperativa Nazca di Milano (www.nazcacoop.it) e dalla centrale di importazione LiberoMondo.

Lascia un commento

  • Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi

    Theme Settings