Scopri i punti vendita

Grandi ritiri dall’evento annuale dell’abbigliamento in Bangladesh

La Clean Clothes Campaign rilancia sul proprio sito che cinque marche (H & M, Inditex (Zara), C & A, Avanti e Tchibo) si sono ritirate dal vertice sull’abbigliamento a Dhaka in Bangladesh.

L’evento, che si terrà il 25 febbraio, è l’occasione annuale più importante del settore dell’abbigliamento nel Paese. Oltre alle imprese sopra citate anche l‘Ethical Trading Initiative, che rappresenta numerose marche di abbigliamento, ha deciso di non partecipare all’evento e così anche l’unica partecipazione prevista da un sindacato.

La Clean Clothes Campaign sottolinea come questi ritiri siano un segnale netto che le aziende dell’abbigliamento vogliono dare al Bangladesh Garment Manufacturers and Exporters Association (BGMEA) dopo gli eventi dei mesi passati e le violazioni dei diritti dei lavoratori avvenute in dicembre in diverse aree del paese. Senza la scarcerazione di tutti i detenuti, e l’eliminazione di tutte le accuse a carico dei lavoratori e senza che altri atti di intimidazione sui sindacalisti vengano fermati, non è possibile che tali imprese partecipino ad un vertice sulla crescita sostenibile del settore.

Mirjam van Heugten di Clean Clothes Campaign conferma che questo rappresenta un successo della grande campagna internazionale #EveryDayCounts #WagesNotJail promossa per denunciare le repressioni, e ha prodotto un impatto diretto sulle scelte delle grandi aziende europee coinvolte.

Leggi tutto QUI sul sito della Clean Clothes Campaign.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Theme Settings