Scopri i punti vendita

Il commercio equo e solidale giapponese e quello coreano incontrano AGICES

Una folta delegazione asiatica ha incontrato oggi a Milano i rappresentanti di AGICES: lo scopo, conoscere meglio il “modello italiano” di fair trade, citato a esempio in tutto il mondo dalla World Fair Trade Organization.

Erano presenti Chansoon Park, presidente della Korea Fair Trade Association, e Chunghee Youk, che dell’organizzazione è direttrice. Insieme a loro, Tatsuya Watanabe, professore di legge all’Università Kezai di Tokyo, presidente del board di Fair Trade Towns Japan, che è giunto accompagnato da 11 studenti della facoltà di Economia.

L’incontro è stato ospitato dal Comune di Milano, nella prestigiosa “Sala Gialla” di Palazzo Marino, in Piazza della Scala, su iniziativa del Settore Relazioni Internazionali e dell’ufficio Cooperazione e Solidarietà della municipalità.

Eleonora Dal Zotto, coordinatrice di Agices, ha illustrato agli ospiti il funzionamento dell’Associazione, il meccanismo di controllo e garanzia, e la composizione dei soci. In particolare, ha destato molto interesse l’aspetto che vede al centro del sistema di monitoraggio l’organizzazione, e non il prodotto.

Nel corso dell’incontro è stato anche illustrato il programma della World Fair Trade Week, che si terrà a Milano dal 23 al 31 magio 2015 e che sarà organizzata proprio da Agices insieme alla WFTO.
Durante la settimana, oltre all’assemblea mondiale di WFTO, si terranno vari appuntamenti, tra cui un Fair Trade Symposium (in collaborazione col Politecnico di Milano), una sfilata di moda “etica”, un’iniziativa di Fair Cooking e una vera e propria Fiera del Commercio Equo e solidale, dove i visitatori potranno incontrare e comprare i prodotti di 200 espositori provenienti da tutto il mondo. La Fiera si terrà alla Fabbrica del Vapore, e sarà realizzata in collaborazione col comune di Milano.

fotoMarco Grandi, Responsabile dell’ufficio Cooperazione e Solidarietà Internazionale -incaricato dal Comune di seguire il progetto- ha ribadito di fronte alle delegazioni l’importanza del fair trade e la particolare attenzione che il Comune, a partire dal Sindaco Giuliano Pisapia, attribuiscono alla World Fair Trade Week, che si inserirà nel più ampio dibattito sul cibo, la giustizia e la sostenibilità che dovrebbe partire in concomitanza con Expo 2015.

All’incontro era presente anche Cristina Sossan, in rappresentanza di Expo dei Popoli, il coordinamento di Ong, associazioni, reti della società civile italiana e internazionale che lavora insieme per la realizzazione del Forum dei Popoli in programma per il 2015 a Milano, in concomitanza con gli eventi dell’esposizione universale – Expo 2015.

Lascia un commento

  • Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi

    Theme Settings