Scopri i punti vendita

La Presidente della Camera ascolta il Commercio Equo

Roma, 25 giugno 2014 – Una delegazione composta dagli onorevoli Simonetta Rubinato, Lino Duilio, Leonardo Impegno e Giorgio Zanin ha incontrato ieri la Presidente della Camera Laura Boldrini per sollecitare la sua attenzione in materia di Commercio Equo e Solidale.

L’on. Zanin ha proposto innanzitutto che anche alla Camera venga introdotta la possibilità del consumo di prodotti equi e solidali, sia nei distributori automatici che presso la buvette, allineando così il Parlamento italiano alle buone pratiche già in vigore in sede europea. La Presidente, nel manifestare il suo sostegno all’iniziativa, ha invitato il proponente a verificarne la fattibilità con i colleghi Questori.

L’on. Duilio – che ha messo a punto il disegno di legge sul Commercio Equo e Solidale nel corso della XVI legislatura in accordo con Agices e Fair Trade – ha illustrato il merito della proposta attualmente in corso di esame presso la commissione Attività produttive della Camera, auspicando un’azione di moral suasion della Presidenza.

La prima proponente della legge on. Rubinato, sollecitata anche dalle associazioni trevigiane, ha sottolineato l’opportunità che il provvedimento sia esaminato dalla Commissione in sede legislativa, in modo da assicurarne una più celere approvazione, essendo la sua redazione frutto del pieno coinvolgimento dei soggetti portatori di interesse, ovvero delle Organizzazioni del Commercio Equo e Solidale. In questo senso il relatore del provvedimento on. Impegno ha assicurato la volontà di giungere in tempi rapidi alla formulazione di un testo base a partire dalle proposte Rubinato, Baretta e Realacci.

“Offrire omogeneità di definizione nazionale del Commercio Equo e Solidale, garantire ai consumatori adeguata certificazione e valorizzarne il significato etico a livello commerciale – evidenzia Simonetta Rubinato– sono obiettivi che le associazioni chiedono da anni e che il Parlamento potrebbe raggiungere senza ulteriori ritardi vista anche la condivisione trasversale di tutti i gruppi”.

Il Presidente AGICES

“L’incontFranceschini settembre 2011ro che si è svolto il 25 giugno tra gli onorevoli Simonetta Rubinato, Lino Duilio, Leonardo Impegno e Giorgio Zanin e la Presidente della Camera Laura Boldrini costituisce per tutto il movimento del Commercio Equo e Solidale italiano un evento di fondamentale importanza”sottolinea Alessandro Franceschini, Presidente di AGICESin quanto potrebbe dare una svolta importante all’impegno che da anni la nostra Associazione di categoria del fair trade italiano porta avanti: quello della nascita di una legge nazionale in sotegno del Commercio Equo che da un lato riconosca formalmente il senso e la necessità del nostro movimento, dall’altro ne favorisca la diffusione e la crescita a tutti i livelli”.

AGICES è l’associazione di categoria delle Organizzazioni italiane di Commercio Equo e Solidale e, come recita il preambolo del suo Statuto, “nasce dalla volontà di cooperazione delle organizzazioni italiane noprofit” impegnate nel Commercio Equo e Solidale ed ha come obiettivi la promozione e la tutela del Commercio Equo come definito e descritto dalla Carta Italiana dei Criteri. Fra le altre attività, AGICES è fortemente impegnata nel percorso di regolamentazione regionale e nazionale del Commercio Equo e Solidale. Ad oggi, risultano depositate al Parlamento Italiano (Camera e Senato) tre diverse Proposte di Legge, già 10 Regioni italiane hanno approvato una normativa dedicata a questo settore e altre sono in fase di approvazione.

Per informazioni CLICCA QUI

 

 

Lascia un commento

  • Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi

    Theme Settings