Scopri i punti vendita

Siracusa, la nuova casa del commercio equo

Il commercio equo e solidale e la finanza etica hanno una nuova casa: quella dei cittadini siracusani, il Comune. Nella seduta del Consiglio comunale del 18 settembre 2014, infatti, è stata approvata all’unanimità la mozione sul Commercio equo e solidale e finanza etica, presentata dal consigliere Alessandro Acquaviva

L’amministrazione comunale ha riconosciuto così l’importanza di questi due strumenti nel favorire una cooperazione socialmente ed ecologicamente sostenibile tra Nord e Sud del mondo e nello sviluppo di un territorio, contro le attuali “relazioni inique” (dal testo della delibera). Tra i “considerato” spazio anche per le “cooperative di Mutua Auto Gestione (MAG), nonché la BANCA ETICA il cui scopo statutario è quello di raccogliere risparmi da destinare con decisioni trasparenti e democratiche al sostegno di iniziative ed attività socialmente utili e al finanziamento dei produttori del Sud del mondo attraverso il commercio equo e solidale, assicurando così il finanziamento anche a gruppi, associazioni e cooperative che non possono avere accesso al credito del sistema bancario tradizionale”. Inoltre, si è impegnata formalmente a tenere in considerazione la particolarità di questo tipo di commercio e di finanza, sostenendone la crescita a livello locale.

Tra i riconoscimenti spicca quello riservato a chi pratica un commercio equo sul territorio. Si legge infatti nel testo approvato dal Consiglio comunale che “sul territorio comunale operano attivamente con iniziative pubbliche , l’Associazione Ad Gentes, con sede presso le Suore Francescane di Siracusa in via delle Olimpiadi 29 e la coop. sociale ONLUS Francisca Martin. che si occupano di commercio equo-solidale con la gestione di un punto vendita in corso Timoleonte 77-79 (nati rispettivamente a Siracusa nel 1988 e nel 1994) con oltre 45 soci residenti a Siracusa e provincia”.

Ha espresso forte soddisfazione anche Pippo Giaquinta, presidente della cooperativa sociale Francisca Martin, che come riconosciuto dal Comune è da oltre 25 anni impegnata sul territorio siracusano nella promozione del Commercio Equo e Solidale. “L’approvazione della mozione è un segnale importante del riconoscimento del lavoro svolto dalla cooperativa” -ha dichiarato Giaquinta- “che, tramite la bottega ‘L’altromercato’ situata in Corso Timoleonte 77/79, sostiene ogni giorno un modello economico alternativo, basato su relazioni paritarie tra Nord e Sud del mondo nel pieno rispetto e nella promozione dei diritti umani fondamentali”.

Lascia un commento

  • Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi

    Theme Settings