Opportunità di lavoro al Fair Trade Advocacy Office

Il Fair Trade Advocacy Office cerca una persona da inserire nello staff.

La figura richiesta deve essere molto motivata, con alte capacità organizzative e competenze diplomatiche, capace di lavorare in situazioni di stress gestendo il proprio tempo e priorità.

Tutti i dettagli della posizione e la proposta contrattuale sono visibili QUI.

Per informazioni:

projects@fairtrade-advocacy.org / www.fairtrade-advocacy.org

Vieni a scoprire il Commercio Equo e Solidale

La primavera è alle porte e stanno per arrivare nuovi eventi e appuntamenti di Equo Garantito in giro per l’Italia.

1 marzo 2019 – ore 21.00, Sala Città dei Papi, Savona

“Donne diritti e Commercio Equo e Solidale”, con Micol Arena – System manager Equo Garantito. Qui il programma.

15 – 17 marzo 2019, Firenze  BIO

Equo Garantito e Villaggio dei Popoli vi aspettano a Firenze Bio per presentarvi molti prodotti del Commercio Equo e Solidale allo stand dedicato e vi invitano alla presentazione delle proposte di adesione alla rete del Commercio Equo per i produttori italiani. A breve il programma definitivo.

16 aprile 2019, ore 10.00 – 13.00, Firenze

“Il ruolo del Terzo Settore nella transizione verso il business giusto e sostenibile: il caso dell’Azionariato Critico”, con Eleonora Dal Zotto – coordinatrice Equo Garantito. Seminario realizzato all’interno del programma “Business and Human Rights” – Qui il programma

A breve anche gli appuntamenti di Maggio, il mese del Commercio Equo e Solidale.

Fair Trade ed economia circolare – insieme per il Pianeta e le persone

L’economia circolare è uno dei temi più dibattuti degli ultimi tempi. L’adozione di modelli produttivi sostenibili e l’attivazione di processi che siano in grado di rimettere nel sistema le risorse utilizzate per la produzione riducendo al minimo gli sprechi è l’orizzonte verso cui tendere.

L’organizzazione mondiale del Commercio Equo e Solidale WFTO – ha lanciato pochi giorni fa a Francoforte l’iniziativa “People and Planet” che punta a dimostrare come il Commercio Equo e Solidale abbia già intrapreso percorsi orientati all’economia circolare in molte imprese e su diversi prodotti.

Nel circuito Fair Trade internazionale ci sono molti esempi di organizzazioni che praticano upcycling ovvero l’utilizzo di materiali di scarto, destinati ad essere gettati, per creare nuovi oggetti dal valore maggiore del materiale originale, ma anche altri modelli di economia circolare.

Prokritee dal Bangladesh, agenzia che gestisce 8 imprese artigiane e aiuta altri gruppi a vendere i loro prodotti nei mercati locali ed esteri ed assicura ai lavoratrici che raccolgono materiali di scarto, che possano lavorare in condizioni sicure e adeguate durante i processi produttivi di riciclo e creazione creativa dei prodotti. L’organizzazione è tra i produttori di Altromercato.

Chako from Tanzania, che raccoglie materiali di scarto dagli hotel, resort dell’isola di Zanzibar per creare nuovi prodotti tra cui luci, accessori e decorazioni per la casa.

WomenCraft from Tanzania che lavora con oltre 400 donne artigiane per creare decorazioni per la casa di alta qualità, miscelando le tecniche tradizioni con il design più moderno.

Noahs’Ark è un’ organizzazione indiana nata per favorire il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro degli artigiani di Moradabad (a nord dell’India) attraverso la valorizzazione e il potenziamento delle abilità tradizionali delle comunità coinvolte. Nata nel 1986, ora coinvolge più di 500 persone anche delle zone di Saharanpur, Nagina, Jaipur, Sari Tarin, Delhi, Hapur, Firozabad and Amritsar. Produce oggetti di decorazione per la casa con Sari riciclato, come ad esempio cuscini.

Oppure National Handicraft Exports azienda di New Delhi specializzata in produzione ecologiche ed eco sostenibili.“leatherette”, un materiale che nell’aspetto ricorda la pelle, prodotto riciclando il cotone. Questo materiale è durevole, biodegradabile e privo di agenti tossici. Oltre all’attenzione per l’aspetto ecologico, NHE, si fa carico di fornire ai lavoratori un ambiente di lavoro igienico e sicuro e di corrispondere loro un compenso equo. Noahs’ Ark e National Handicraft Exports sono partner produttori di Altraqualità.

Smateria progetto che lavora con reti da pesca, borse di plastica riciclate e non, per la realizzazione di borse e accessori etici e sostenibili. ed anche le rifiniture di ogni borsa sono realizzate con tessuti riciclati dalle fabbriche. I prodotti sono distribuiti in Italia da RAM.

“Fair Trade is the most advanced model for ensuring business takes care of people. When combined with new approaches in circular economy, what results are the world’s most inspiring enterprises. These Fair Trade Enterprises showcase the business models of the new economy. Our new initiative will spread these ideas far and wide,” dice Erinch Sahan, Direttore Esecutivo di WFTO. 

L’idea di WFTO è quella di aumentare in modo significativo la relazione tra organizzazioni di Commercio Equo e Solidale e modelli di economia circolare nei prossimi 3 anni. Le 330 organizzazioni di produttori di WFTO mettono al centro le persone e il pianeta e per questo raggiungono obiettivi di giustizia sociale, economica e ambientale.

Sarà un lavoro di informazione e formazione nei diversi continenti in cui l’organizzazione è attiva e quindi anche in Italia attraverso la rete di Equo Garantito e non solo. Questo porterà ad una reale crescita di progetti di riciclo creativo e rigenerazione a livello globale per il Fair Trade.

Qui il Comunicato stampa in inglese di WFTO e per maggiori informazioni sui nostri progetti scrivi a web@equogarantito.org.

Diventa produttore italiano di Commercio Equo e Solidale

Sei un’organizzazione o impresa no profit che produce in Italia sostenendo l’economia locale e promuovendo opportunità per produttori e lavoratori in contesti difficili e di svantaggio economico?

Da oggi il Commercio Equo e Solidale ti supporta nella promozione e diffusione dei prodotti attraverso la propria rete e garantendo che la tua filiera produttiva sia davvero equa e sostenibile.

Associarsi al mondo Equo Garantito è facile, aderendo ai principi e ai valori del Commercio Equo e Solidale e al sistema di monitoraggio continuo promosso dalla nostra organizzazione, si entra a pieno titolo nel mondo del Commercio Equo e Solidale.

LE NOVITA’ INTERNAZIONALI E NAZIONALI

Le organizzazioni di Commercio Equo e Solidale da tempo collaborano con produttori locali, in Italia, in Europa e non solo, sostenendo alcune filiere responsabili, sostenibili, artigianali e di alta qualità, per l’inclusione di soggetti deboli.

Finalmente, da Ottobre 2017 durante l’ultima Assemblea dell’Organizzazione Mondiale del Commercio Equo e Solidale (WFTO) a New Delhi (India), si è deciso di allargare lo status di produttore Equo e Solidale anche ai soggetti locali, produttori quindi che potranno definirsi “Produttori del Commercio Equo e Solidale” se decideranno di sottoporsi ad un sistema di Monitoraggio del Commercio Equo e Solidale.

In Italia, l’Assemblea di Equo Garantito ha aggiornato quindi la Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale per poter iscrivere al Registro Italiano delle Organizzazioni di Commercio Equo e Solidale, anche le organizzazioni italiane non profit che svolgono attività di produzione di materie prime e trasformati, purché rispettino i criteri e gli standard definiti a livello italiano sulla base di quelli di WFTO e abbiano come scopo la creazione di opportunità per piccoli produttori e/o lavoratori economicamente svantaggiati.

COSA VUOL DIRE DIVENTARE PRODUTTORE ITALIANO DI COMMERCIO EQUO E SOLIDALE?

Entrare nella rete del Commercio Equo e Solidale vuol dire, prima di tutto, aderire ai valori internazionali del Fair Trade e sottoscrivere la Carta italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale. Cogliere i vantaggi che ne deriverebbero in termini di appartenenza ad un sistema codificato e riconosciuto qual è il Fair Trade/Commercio Equo e Solidale, in termini di immagine da spendere sul mercato e con le istituzioni, nonché di sviluppo di nuovi canali commerciali, tra cui la rete distributiva delle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale.

Associarsi ad Equo Garantito permette di:

  • potenziare la verifica e il controllo interno, attraverso il nostro sistema di garanzia certificato, di tutta la filiera
  • essere riconosciuti come soggetti di Commercio Equo e Solidale nei vari territori in cui si opera
  • contribuire attivamente alla promozione di un’economia più equa e sostenibile, garantendo i diritti umani e il rispetto dell’ambiente su tutta la filiera produttiva.

Equo Garantito promuove i valori del Commercio Equo e Solidale, realizza attività di formazione ed educazione sui territori attraverso i propri soci e le campagne di advocacy, monitora le organizzazioni italiane per la corretta applicazione dei principi del Commercio Equo e Solidale.

Sei interessato e vuoi verificare se puoi diventare un produttore di Commercio Equo e Solidale?

Consulta la nota informativa per i produttori di Commercio Equo e Solidale Italiani nel Sistema di garanzia Equo Garantito – QUI e contatta la Segreteria soci per tutte le informazioni utili:soci@equogarantito.org 0444.1833757.