Non aspettiamo che passi

#equodacasa #StayHomeLiveFair

Uno spazio “aperto”, per raccogliere spunti, idee ed indicazioni pratiche in questi giorni difficili per tutti. Uno strumento a disposizione dei Soci, dei lavoratori e dei volontari delle Botteghe, di chi voglia sapere come il movimento del Commercio Equo e Solidale stia provando ad andare avanti, con la consapevolezza – oggi più che mai chiara ed evidente – della nostra missione: contribuire a costruire un mondo più giusto, dove il rispetto per le persone e per l’ambiente siano al centro dell’agire quotidiano, dove la responsabilità personale rappresenti il passaggio essenziale per il bene di tutta la collettività.

La sfida che stiamo affrontando in questi giorni va al di là di qualunque immaginazione e la consapevolezza dell’impatto negativo anche sulle nostre attività ci lascia disorientati. Nessuno in questo momento è in grado di ragionare su tutti i possibili scenari, ma sappiamo che dobbiamo attrezzarci per farlo, continuare a mettere cura e competenza nelle nostre organizzazioni.

Mai come ora è fondamentale attivare quella rete che ha contraddistinto il nostro agire e che può e deve essere la forza comune per ripartire. Diamo corpo alle nostre relazioni, diciamo a voce alta che siamo #DistantiMaUniti. Continueremo ad aggiornare questa pagina, sperando di riuscire presto a vedere cosa c’è oltre l’emergenza.

 

APPROFONDIRE/STUDIARE

  • FairShare: è la “nostra” piattaforma di formazione on line. Tanti corsi e tanto materiale sul Commercio Equo e Solidale, sulla responsabilità sociale d’impresa e sulla sostenibilità
  • Attiviamo Energie Positive: un ricchissimo ciclo di formazione e webinar gratuiti realizzato da Produzioni dal Basso con il supporto di Banca Popolare Etica, Gruppo Assimoco, Etica sgr.
  • Sbilanciamoci: l’economia com’è e come può essere, per un’Italia capace di futuro
  • Altreconomia: rivista mensile, casa editrice, agenzia di comunicazione per contribuire con le parole alla costruzione di un’economia solidale

 

DOMANDE E RISPOSTE

 

IDEE PER IL FUTURO

  • ZonaVerde: fondi e iniziative per uscire dall’emergenza Coronavirus a cura di Excursus – Il bando della matassa
  • CallforItaly: un programma di assistenza alle imprese concepito per superare l’emergenza causata dal COVID-19
  • Banca Etica: insieme oltre l’emergenza, la sezione del sito di Banca Popolare Etica dedicata alle misure per i Soci e per i clienti. Da segnalare: podcast e slide “Cosa faranno le banche in questa emergenza?” a cura di Alessandro Messina, Direttore Generale di Banca Popolare Etica

 

PER I SOCI DI EQUO GARANTITO

Fatevi sentire! Se avete domande, se avete proposte, se vi vengono idee utili, se anche solo volete aggiornarci e condividere la vostra situazione. Non abbiamo certamente tutte le risposte, possiamo impegnarci a fornirvi indicazioni e ad attivare la rete. Scrivete a soci@equogarantito.org

Nell’area riservata del sito, altri spunti pratici per le organizzazioni del Commercio Equo e Solidale.

Covid-19: Altreconomia spiega cosa sta succedendo nel mondo del Commercio Equo e Solidale italiano

“L’emergenza epidemiologica tocca anche il mondo del fair trade. Non solo per le ricadute economiche su attività già in parte fragili quanto per gli effetti sulle relazioni tra le persone. Come si stanno orientando cooperative, associazioni, gruppi informali o consorzi che portano avanti botteghe, gruppi di acquisto, centrali di importazione, laboratori, piattaforme di distribuzione e tanto altro in tutto il Paese.”

Condividiamo l’articolo di Altreconomia che fa il punto su come il Commercio Equo e Solidale italiano sta affrontando questa emergenza senza precedenti.

LEGGI L’ARTICOLO

#IORESTOACASA

Scelte responsabili, solidarietà verso i più deboli, un altro mondo possibile.

No, non parliamo di Commercio Equo e Solidale ma di un’emergenza da cui imparare tante cose. E mai come questa volta vogliamo essere comunità.

Ai nostri Soci: resistete, un abbraccio virtuale!

Ai consumatori equi: nei prossimi mesi avremo davvero bisogno del vostro supporto.

Nel frattempo, chiedete/scrivete alla vostra Bottega ed informatevi sulle modalità di apertura in questi strani giorni e su come potete continuare ad acquistare i vostri prodotti preferiti, nel rispetto delle regole.

BEE THE CHANGE – Rafforzamento del settore apistico e sostegno alla filiera delle piante aromatiche e officinali per lo sviluppo socio-economico della Palestina

Progetto finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Partner: FELCOS Umbria, Regione Umbria, ANCI Umbria, Comune di Foligno, APAU (Associazione Produttori Apistici Umbria), APIMED (Federazione degli Apicoltori del Mediterraneo), Bottega Ponte Solidale, AUR (Agenzia Umbria Ricerche), CTM Altro Mercato, Equo Garantito, Cooperativa Apicoltori di Ramallah, Cooperativa Apicoltori di Jenin, AOWA (Association of Women’s Action for Training and Rehabilitation), Ministero dell’Agricoltura Palestina, Municipalità di Arrabah, Municipalità di Ya’bad, Municipalità di Ras Karkar, Municipalità di Al Ittihad, Municipalità di Kafr Malik, Municipalità di Beit Liqia.

Area di intervento: Governatorato di Ramallah e al-Bireh, Governatorato di Jenin, Palestina

Il progetto, della durata di due anni, si propone di promuovere nuove opportunità di reddito e di lavoro per i giovani e le donne delle aree rurali di Ramallah e Jenin, attraverso il sostegno all’apicoltura e alla filiera delle piante aromatiche e officinali.

Destinatari del progetto sono quindi le cooperative delle aree di Ramallah e di Jenin, la rete delle donne dell’associazione AOWA e i giovani e le donne inoccupate.

Il ruolo di Equo Garantito all’interno del progetto è soprattutto quello di formare le donne e gli apicoltori sui temi del Commercio Equo e Solidale e dell’impresa responsabile. Inoltre Equo Garantito si impegna a dare visibilità all’attività di AOWA, i cui saponi vengono venduti nelle Botteghe del Commercio Equo e Solidale.

Per saperne di più: www.beethechange.it

È nata RIES – Rete nazionale delle economie solidali

È nata RIES – Rete nazionale delle economie solidali, un soggetto nuovo che vuole mettere insieme le tante pratiche esistenti nel nostro paese di economia solidale e sociale.

Lo scorso 18 e 19 gennaio si è tenuto a Roma l’incontro fondativo della neonata associazione che ha visto tra i protagonisti e partecipanti attivi anche Equo Garantito. La nostra vicepresidente Maria Teresa Pecchini è stata eletta nel Consiglio Direttivo, candidata da Equo Garantito e Associazione Botteghe del Mondo Italia come rappresentante comune del Commercio Equo e Solidale

È una bella sfida, per nulla scontata e certamente impegnativa che, ci auguriamo, possa contribuire a mettere nuovamente al centro della riflessione il tema della giustizia sociale e di un’economia a misura d’uomo e rispettosa dell’ambiente.

Regala EQUO, successo GARANTITO

Ogni giorno, con le nostre scelte di consumo, possiamo fare la differenza e contribuire alla costruzione di un mondo più equo. Ogni atto di acquisto ha in sé una forza enorme: quella di indirizzare le grandi aziende verso scelte sostenibili per l’ambiente e per i lavoratori, in qualunque parte del mondo.

E’ per questo che a Natale diventa ancora più importante chiedersi da dove arrivino i prodotti che acquistiamo e in quali condizioni sociali ed ambientali siano stati realizzati. Un regalo del Commercio Equo e Solidale ha un significato in più: quello della dignità, della solidarietà, del rispetto per le persone e per il pianeta in cui viviamo.

A Natale (ma anche in tutto l’anno), regala EQUO, successo GARANTITO (per chi lo produce, per chi lo consuma). Fai i tuoi acquisti nelle nostre Botteghe!

Partono i Saturdays for Future – anche il Commercio Equo e Solidale aderisce

L’impegno per la sostenibilità nella produzione e nel consumo sono certamente tra le priorità delle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale e ne caratterizzano il lavoro da sempre, mettendo al centro lo sviluppo della relazione tra produttori e consumatori e il rispetto dei diritti dei lavoratori e il pagamento del giusto prezzo, garantendo una filiera soprattutto equa oltre che sostenibile.

Equo Garantito aderisce alla proposta dei “Saturdays for future” lanciata da Next Nuova Economia per tutti e da Asvis – alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, di cui è membro – promuovendo l’idea che il sabato (quando la maggioranza delle persone fa la spesa settimanale) possa diventare il giorno dell’impegno per cambiare i modelli produttivi e le abitudini di consumo a favore di uno sviluppo sostenibile.

Il primo appuntamento sarà il 28 settembre, il giorno dopo il prossimo sciopero globale per il clima e vi aspettiamo in bottega per fare i vostri acquisiti consapevoli e sostenibili.

Molte le modalità per attivarsi sul sito di Asvis – https://saturdaysforfuture.it/come-attivarsi/

Altri appuntamenti sono previsti per le prossime date e troverete informazioni sui nostri social e sul sito.

Equo Garantito si rinnova – nominati i nuovi Presidente e Vicepresidente

Equo Garantito elegge il nuovo Presidente e definisce le priorità del prossimo triennio

Equo Garantito si rinnova. Il nuovo consiglio direttivo dell’Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale ha scelto ieri come presidente Marco Fazio, affiancato da Maria Teresa Pecchini come vicepresidente e da Fabrizio Cuniberti (Ponte Solidale – Perugia), Patrizia Musicco (Monimbò – Perugia), Angelo Spadola (ExAequo – Bologna), ed Eleonora Dal Zotto (Unicomondo – Vicenza) come consiglieri.

Marco Fazio, 33 anni – rappresentante di Altromercato è attualmente coordinatore territoriale del nord ovest per l’organizzazione e da oltre 10 anni attivo nel Commercio Equo e Solidale con l’organizzazione Mondi Possibili che opera a Varese e nel nord ovest di Milano.

Maria Teresa Pecchini di Reggio Emilia, già presente nel direttivo scorso, è rappresentante di AltraQualità e ha una lunga esperienza nel mondo del Commercio Equo e Solidale anche per il lavoro svolto all’interno di Assobotteghe.

Il nuovo Consiglio Direttivo e il Presidente impegneranno l’organizzazione nella definizione di alcune priorità tra cui: –

  • la presenza del Commercio Equo e Solidale nel dibattito nazionale sulla sostenibilità
  • l’identità e la promozione di percorsi di crescita per le organizzazioni
  • l’entrata dei produttori italiani come nuova compagine associativa.

Un lavoro intenso con cui si cercherà di sostenere i progetti e le relazioni di Equo Garantito e dei propri soci sia in Italia sia in Europa, con i partner continentali e con nuovi soggetti che condividono obiettivi e priorità per un sistema economico più giusto.

“Siamo convinti – dichiarano i nuovi rappresentanti di Equo Garantito – che il movimento possa crescere e contribuire all’aumento della consapevolezza dei cittadini a favore di filiere produttive virtuose, rafforzando il proprio ruolo di riferimento sia per le istituzioni pubbliche sia per reti e network attivi sui fronti della sostenibilità e di un mercato equo”.

Il nuovo Consiglio Direttivo di Equo Garantito – si parte!

Un Commercio Equo e Solidale più aperto e presente nel dibattito per una società davvero sostenibile, equa e inclusiva.

Questi gli auspici dei nuovi consiglieri eletti ieri, 19 maggio a Treviso, durante l’assemblea di Equo Garantito – Assemblea Generale italiana del Commercio Equo e Solidale, nella bellissima cornice della Fiera 4 Passi.

Equo Garantito rinnova il Consiglio direttivo con 6 nuovi membri espressione del territorio e dei soci che animano l’associazione:

Fabrizio Cuniberti per Ponte Solidale e Patrizia Musicco per Monimbo –  Perugia, Angelo Spadola per Ex Aequo – Bologna, Marco Fazio per Altromercato, Teresa Pecchini per Altraqualità – Ferrara ed Eleonora Dal Zotto per Unicomondo (Vicenza). Il nuovo presidente sarà nominato alla prossima riunione del neo direttivo.

I membri del Consiglio Direttivo uscente salutano l’assemblea ricordando i temi nodali che dovranno caratterizzare il lavoro dell’associazione per i prossimi anni:

  • L’innovazione nel futuro delle organizzazioni di Commercio Equo tra questione identitaria e modello imprenditoriale
  • La presenza più significativa nel dibattito nazionale sulle grandi istanze di giustizia sociale, quali migrazione, lavoro, ambiente e redistribuzione del reddito nell’ambito delle filiere produttive
  • Il rilancio della proposta di adesione alla rete Equo Garantito ai produttori italiani

Ed è proprio su questo ultimo punto che il direttivo uscente e lo staff  si sono impegnati negli ultimi mesi e sabato. primo giorno assembleare, hanno ospitato Giuseppe Pugliese rappresentante della rete SOS Rosarno che ha scelto di entrare a far parte della rete Equo Garantito.

Tra gli ospiti dell’assemblea anche il rappresentante  della rete Fridays for Future di Treviso che ha raccontato la protesta e le richieste del giovanissimo movimento che in tutto il mondo sta chiedendo azione immediata per combattere il cambiamento climatico.

I consiglieri in carica dal 2016 al 2019 e guidati dal presidente Giovanni Paganuzzi della Coop Chico Mendes di Milano passano il testimone ad una compagine giovane e ben assortita e alcuni di loro hanno assunto cariche nel consiglio dei revisori e dei probiviri.

“Il Commercio Equo e Solidale ha un grande potenziale e dobbiamo essere capaci di rinnovarci per della essere attori determinanti nel contaminare la società orientandola a uno sviluppo più equo e più sostenibile” ribadisce Giovanni Paganuzzi presidente in carica.

Un cambio anche nella struttura operativa dove Gaga Pignatelli subentra a Eleonora Dal Zotto nel ruolo di coordinatrice.

Le sfide sono molte ma le organizzazioni di Commercio Equo e Solidale continuano nel lavoro di costruzione di società che accolgono e che promuovono i diritti umani a livello locale e globale. I prossimi 3 anni saranno importanti per capire come Equo Garantito saprà rigenerarsi e rigenerare proposte e coinvolgimento di nuovi volontari e soci.

In foto da sx: Angelo Spadola, Patrizia Musicco, Eleonora Dal Zotto, Teresa Pecchini, Fabrizio Cuniberti, Marco Fazio.

#EquoPride a Fiera 4 Passi, Treviso,17-19 maggio 2019

Dal 17 al 19 maggio a Treviso è Fiera 4 Passi e Equo Pride.

All’interno della Fiera dedicata all’economia solidale e al commercio equo, il 19 maggio sarà dedicato ad approfondire i temi del Fair Trade e le attività che realizzano le organizzazioni italiane socie di Equo Garantito.

Qui il programma di tutti gli appuntamenti e in particolare vi invitiamo a partecipare a:

ore 12.00 — Spazio “Un’ora con…”EMPOW(h)ER

L’impresa al femminile: il ruolo delle donne nell’impresa e nelle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale.
CHIARA SPADARO, giornalista di Altreconomia
LETIZIA GIANGUALANO, contributor del blog Alley Oop – il Sole 24 ore
MICOL ARENA, responsabile progetti Equo Garantito
BENEDETTA FRARE, responsabile comunicazione FairTrade Italia

ore 14.00 — Spazio “Un’ora con…” “MAI ALLA DERIVA”

Cosa c’è da sapere sullo spostamento dei migranti. Esperienze di sostegno all’integrazione in Italia con il Commercio Equo.
DUCCIO FACCHINI, autore del libro “Alla deriva”
CRISTINA SOSSAN, responsabile comunicazione Equo Garantito

Nell’ambito della Fiera si svolgerà anche l’assemblea di Equo Garantito in cui verrà rinnovato il Consiglio Direttivo per i prossimi tre anni.

Vi aspettiamo

Per info su come raggiungere la Fiera CLICCA QUI