AGICES alla conferenza FAO

Dal 13 al 15 maggio si è svolta a Roma, organizzata dalla FAO,  la Conferenza Internazionale  su “Foreste per la Sicurezza Alimentare e la Nutrizione”.

La conferenza è stata un’occasione per meglio comprendere il ruolo cruciale che il settore agroforestale può svolgere per incidere positivamente sulla sicurezza alimentare e gli standard nutrizionali delle popolazioni rurali, in particolar modo nei paesi in via di sviluppo. Inoltre ha proposto di considerare questo sapere così condiviso per orientare le politiche nazionali ed internazionali.

AGICES vi ha preso parte con un intervento di Vittorio Leproux, membro del direttivo, all’interno del seminario dal titolo “Fair Trade, Forests and Food Security: a win-win situation?”.

Anche grazie ad AGICES, dunque, il Commercio Equo e Solidale è stato considerato e citato nel documento finale della conferenza quale un utile strumento per promuovere la sicurezza alimentare delle comunità forestali  valorizzando il loro patrimonio naturale e tradizionale.

2015: Milano nominata capitale Globale del Commercio Equo

La nomina ufficiale attribuita in queste ore a Rio de Janeiro, Brasile dove si sta svolgendo l’Assemblea dell’Organizzazione Mondiale del Commercio Equo

Milano è stata dichiarata ufficialmente la prossima capitale globale del Commercio Equo e Solidale. Lo ha deciso in queste ore l’Organizzazione Mondiale del Commercio Equo (WFTO) riunita a Rio de Janeiro in occasione dell’Assemblea dei Soci.

La candidatura di Milano è stata presentata da tutte le Organizzazioni di Commercio Equo e Solidale italiane Socie AGICES congiuntamente al Comune di Milano. La prossima Conferenza Generale del WFTO si terrà nel 2015, anno dell’Expo, con cui si stanno studiando possibili sinergie.

La Conferenza Generale di WFTO si svolge ogni due anni e rappresenta un importante momento di confronto per l’intero movimento internazionale del Commercio Equo e Solidale. Centinaia di delegati da più di 70 stati s’incontrano con l’obiettivo di coordinarsi e promuovere al meglio le attività delle loro Organizzazioni. L’assemblea è anche l’occasione per fare il punto sull’avanzamento e la crescita di questo modello economico che ha avuto insigni riconoscimenti da istituzioni quali il Parlamento Europeo e numerosi governi nazionali.

“Per AGICES è un grande onore e una grande opportunità ospitare in Italia la Conferenza Generale di WFTO del 2015 – dichiara Alessandro Franceschini, Presidente di AGICES -. La vivacità della compagine associativa di AGICES – e in particolare di quella del territorio lombardo che conta un quarto circa dei Soci – darà vita a un evento straordinario: un’occasione preziosa di confronto e discussione sull’evoluzione del nostro movimento, alla quale non faremo mancare momenti conviviali e informali di scambio e conoscenza tra le Organizzazioni. Inoltre questa opportunità costituisce per tutti noi la conferma del ruolo sempre più importante che la nostra Associazione sta acquisendo nel panorama internazionale: in sede WFTO il sistema di monitoraggio e di garanzia di AGICES è stato più volte preso ad esempio come uno dei migliori esistenti al mondo. Quale modo migliore, a Milano nel 2015, per festeggiare tutti insieme i risultati che AGICES ha raggiunto fino ad oggi?”

“Siamo molto lieti che Milano sia stata nominata ‘Capitale globale del commercio equo 2015’, – ha dichiarato il Sindaco Giuliano Pisapia – un ruolo che sicuramente la città saprà interpretare al meglio: scambi commerciali più equi, che riconoscano il giusto valore al lavoro svolto dai produttori di cibo e artigianato locale in tanti Paesi in via di sviluppo, rappresentano un fattore importante per il futuro dell’umanità e costituiscono una tematica centrale per un’Esposizione universale dedicata al concetto di ‘Nutrire il pianeta, energia per la vita’. Nuovi modelli di consumo, più attenti all’origine e ai metodi di produzione del cibo, aprono nuove prospettive di sviluppo e stanno già forgiando un’economia alternativa a un sistema palesemente in crisi. Per tutti motivi – ha concluso il Sindaco – la nostra Amministrazione, per esempio, è impegnata, al fianco delle famiglie, in un processo di ripensamento della ristorazione scolastica: siccome vogliamo mense più sensibili alla qualità e alla provenienza degli ingredienti nei menù di Milano Ristorazione abbiamo già introdotto prodotti del commercio solidale”.

Cs AGICES Milano capitale mondiale

Stop the killing! Chiediamo sicurezza per i lavoratori del Bangladesh

Il Movimento del Commercio Equo e Solidale italiano è vicino alle famiglie dei 370 lavoratori morti e di quelle dei migliaia di feriti in Bangladesh. Morti per lavoro. Per un lavoro in condizioni spaventose che si traduce nei capi di abbigliamento che in Europa indossiamo ogni giorno.

AGICES invita tutti a sottoscrivere e diffondere l’appello della campagna Abiti Puliti (clicca qui).

Scarica il Comunicato Stampa

 

 

 

Commercio Equo oltre il 2015

Fair Trade beyond 2015 è la nuova campagna internazionale sostenuta e promossa dal movimento globale del Fair Trade.

FTBeyond2015-logoTutti i Soci italiani dell’Organizzazione Mondiale del Commercio Equo e Solidale (WFTO) supportano l’iniziativa per chiedere ad enti locali, pubbliche amministrazioni, organizzazioni della società civile e Botteghe del Mondo di sottoscrivere una semplice Dichiarazione rivolta ai leader dei governi mondiali che si incontreranno a New York il prossimo settembre 2013.
Finalità: l’impegno a definire un nuovo quadro globale per il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio dopo il 2015, che miri a creare un mondo più equo, giusto e sostenibile, in cui ogni persona possa realizzare i propri diritti umani, raggiungere le proprie potenzialità e vivere libero dalla povertà.

Per sottoscrivere la Dichiarazione, scrivi a:
segreteria@agices.org

Per saperne di più:
Dichiarazione
Informazioni aggiuntive

Per conoscere la campagna internazionale: www.fairtrade-advocacy.org/beyond2015