Il nostro marchio “Equo Garantito”

AGICES – Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale – trasformandosi in Equo Garantito – si  è data una nuova veste e dei nuovi obiettivi. Questa operazione, costruita nel corso del 2013/2014, punta per prima cosa a dare un ‘cognome comune’ alle organizzazioni socie e secondariamente a rendere riconoscibile ed esplicito il fatto che l’organizzazione di Fair Trade che utilizza il logo, appartiene a un sistema di garanzia. Un sistema che mette al centro le realtà, le organizzazioni.

A seguito di questo importante cambiamento, Equo Garantito ha anche ottenuto che il logo di WFTO – l’organizzazione mondiale del Commercio Equo e Solidale, potesse essere utilizzato dalle botteghe del Commercio Equo. Esso, ribadisce l’importanza di dare garanzie -al produttore, al consumatore, a tutti gli attori della filiera- nell’ambito di un movimento mondiale.

 

 

Equo Garantito e l’Italia sono stati il primo esempio internazionale di una piattaforma di monitoraggio e garanzia riconosciuta da WFTO, in coerenza col sistema di garanzia internazionale. Quelle italiane sono le prime botteghe del mondo ad avere sulla vetrina la vetrofania con logo dell’organizzazione internazionale.

Inoltre, e non meno importante, la scelta di diventare “Equo Garantito” è legata all’aumento della promozione del nostro modello di Commercio Equo e Solidale. In questo modo, i consumatori, all’interno delle nostre botteghe troveranno la scritta Bottega Equa e Solidale monitorata da Equo Garantito in accordo con gli standard WFTO’.

Equo Garantito è stato ufficialmente presentato in novembre 2014, in concomitanza del lancio della “World Fair Trade Week 2015” tenutasi a maggio dello stesso anno a Milano, e che è stato il più grande appuntamento mondiale del Commercio Equo in Europa degli ultimi anni.