Buon anno... diverso! - Equo Garantito

Buon anno… diverso!

Siamo quelli e quelle del Commercio Equo e Solidale, quelli e quelle un po’ cringe che vendono i pupazzetti etnici o i cappelli di alpaca con le orecchie o strani tipi di caffè. Oppure quelli e quelle che fanno discorsi fuori moda, tipo garantire un salario dignitoso a chi produce il cioccolato che mangiamo o gli abiti che indossiamo.

Sì, forse è vero: continuiamo a ripetere cose un po’ scontate e forse poco originali, ma forse lo facciamo perché tante, troppe cose faticano a cambiare.

Lo ripetiamo perché non ci rassegniamo. Ad esempio, non ci rassegniamo al fatto che un’operaia tessile in Bangladesh guadagni meno di 90 euro al mese. Oppure perché troviamo odioso che i pomodori prodotti in Puglia usati per le passate e le salse, vanti culinari nazionali, producano sfruttamento e infelicità, spesso di migranti. E nemmeno ci rassegniamo ad un sistema economico che divora il nostro Pianeta e l’ambiente in cui viviamo.

Non ci rassegniamo perché in realtà sappiamo come sia possibile lavorare e produrre in maniera diversa, rispettando i diritti di chi lavora, riconoscendo un salario che permetta un’esistenza dignitosa, con modalità che cerchino di ridurre l’impatto ambientale sulle comunità.
Lo sappiamo perché è ciò che facciamo ogni giorno, da anni. Da anni sosteniamo realtà produttive che seguono queste modalità, che antepongono la dignità della persona e la salvaguardia dell’ambiente al profitto.
Lo sappiamo perché cerchiamo di garantirlo quotidianamente attraverso la trasparenza delle nostre filiere, lo raccontiamo attraverso l’attivismo dei nostri soci e delle nostre socie che nel corso dell’anno organizzano attività di sensibilizzazione e di formazione, oltre a diffondere prodotti buonissimi e bellissimi realizzati dai partner con cui collaboriamo in Italia e nel mondo.

Insomma, se ancora ti piace credere in un mondo più giusto in cui alle persone vengano garantiti i diritti fondamentali o alla possibilità di creare sistemi economici attenti agli esseri umani e all’ambiente, allora sei in buonissima compagnia. Nel 2024, vieni a trovarci! Buon anno, diverso.

David Cambioli, Presidente di Equo Garantito